Una foto al volo

Scene come queste sono frequenti al nostro centro medico: 2 soli letti per i bambini non bastano davvero!

I bimbi che arrivano da noi sono spesso disidratati. Sovente con febbroni da cavallo. A volte devono fare l’ossigeno o farmaci in vena.

La sala di day-hospital dei bimbi
La sala di day-hospital dei bimbi

Il posto non c’è e un bimbo stanco sta meglio sdraiato che seduto. Sui letti spesso ci sono anche le mamme che li tengono in braccio: una vera piccola folla in una stanzetta.

Dopo immagini come queste sarete d’accordo con noi: ci vuole più spazio, ci vogliono più letti!

Le tre “moschettiere”

Questo sito non può certo passare sotto silenzio la presenza di tre ragazze italiane venute per aiutarci al Centro medico, a Man (Costa d’Avorio)

Stefania, Letizia, Veronica
Stefania, Letizia, Veronica

Sono due infermiere, Veronica e Stefania e una ostetrica, Letizia: tre moschettiere appunto.

Tutte e tre appena laureate, hanno dato un notevole contributo.

Stefania e Letizia sono restate 3 mesi, mentre Veronica che rimandava di continuo il rientro in Italia, è stata qui un anno.

Tanto lavoro sanitario certo, ma anche l’incontro con un’altra cultura, tanti rapporti costruiti: un’esperienza decisamente positiva per tutti!

Ora il rientro, misurarsi con la realtà italiana, cercare lavoro… vi auguriamo ogni bene e… GRAZIE ragazze!

Visite mediche all’aperto

L’altro giorno, dopo una notte di poggia torrenziale, al centro medico non c’era corrente elettrica. Un guasto che non poteva esser riparato rapidamente. Il CMS era buio ed il laboratorio senza corrente non poteva funzionare. Che fare?

Come al villaggio, naturalmente!

ok1a

Per fortuna la terrazza coperta è bella lunga. Facciamo spazio per due scrivanie, qualche sedia, due paraventi e ricreiamo i nostri ambulatori all’aperto.

 

Continua a leggere