Il sito parla 5 lingue

Scusate, ma gestire due lingue su un sito è già un gran lavoro : l’italiano (la mia lingua) e il francese (la lingua che parliamo qui).

Per il francese ho un amico, Philippe che vive in Burkina Faso che mi fa delle ottime traduzioni (grazie Philippe!).
Quattro mesi fa avevo speranza di riuscire a tradurre anche in inglese… ma non riesco.
Ho chiesto a qualche amico che parla un ottimo inglese, ma non é un lavoro da poco.

Continua a leggere

CURARE IL BAMBINO ATTRAVERSO LA MAMMA

Dagli studi demografici fatti negli ultimi anni in alcuni paesi dell’Africa dell’Ovest e del Sahel, tra cui paesi usciti da poco da conflitti armati, si osserva un livello molto alto di malnutrizione (più di 10% dei bambini sotto i 5 anni).orfane1

E’ uno stato endemico critico, secondo gli standard dell’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS), poiché lo stato di nutrizionale dei bambini sotto i 5 anni è il riflesso della salute della popolazione. Gli stessi dati statistici mostrano che la malnutrizione è la causa diretta o indiretta del 50% della mortalità dei bambini, di quella fascia d’età.

Il nostro centro nutrizionale è nato nel 1999 per far fronte a questo problema, spesso sottostimato, nella regione di Tonkpi (Man).

Continua a leggere

Poliambulatorio virtuale

Vi presentiamo una sorta di poliambulatorio virtuale attraverso cui collaborare, tra Europa e Africa, su diagnosi difficili.

Un’idea semplice che mette insieme da una parte un bisogno (la mancanza di specialisti a portata di mano) e dall’altra un’offerta (la propria competenza medico specialistica) in un rapporto di collaborazione, di reciprocità.

Daniel01Qui possiamo offrirvi un gran numero di pazienti e di malattie a volte sconosciute in Europa.
E, diciamolo, l’Africa è il sogno nel cassetto di tanti medici, ma non tutti possono realizzarlo (per ora) partendo.

 

Il forum “diagnosi a distanza” realizza questo desiderio e permette a tanti, spesso giovani, specialisti di dare una mano in Africa e di sentirsi utili là dove più grande é il bisogno.

Continua a leggere